Programma 2022

COABITAZIONI TENTACOLARI

Dal 21 al 29 maggio, Capaccio Capoluogo & Trentinara

Sabato 21 maggio


17:00 – 19:30 PASSEGGIATA EVERSIVA
a cura di Lidia Marinaro, Giacomo Calabrese, Piero Leccese


Tra Capaccio Paestum e Trentinara
Raduno Fattoria Cavallo
Approdo la Fria di Trentinara


Il movimento è conoscenza, un corpo vivo non può fare a meno di muoversi. Un corpo, dunque è un insieme di relazioni di spazio e di tempo, il movimento crea spazio e tempo. Faremo una camminata che ci porterà a conoscere le cose visibili, ma soprattutto quelle “invisibili”, non direttamente legate al dispositivo occhio. Che camminare significa aprirsi al mondo, lo aveva già scritto David Le Breton. Sentire, toccare, odorare, gustare, tutto definisce chi e cosa vogliamo essere nel mondo.
Camminando, a tratti assisterete, a tratti sarete interpreti di azioni fisiche legate al contesto naturale e urbano, ma sempre sarete i protagonisti dell’azione performativa.


Domenica 22 maggio


10:00 – 12:00 IL CORPO SENSORIALE, LABORATORIO DI DANZA AD EXORTO DANZA
a cura di Lidia Marinaro


Come posso vedere con la pelle? Come si organizza il mio corpo se non mi oppongo/resisto al flusso? Come diventa la mia danza se mi muovo attraverso la percezione sensoriale?
Alleneremo la capacità di essere consapevoli nel movimento provando a farci guidare dagli stimoli interni ed esterni per entrare e stare nel flusso dell’improvvisazione nella danza. Proveremo a lasciare che i sensi ci guidino nelle nostre scelte di movimento affinché il corpo possa “pensare” e agire intuitivamente.


Lunedì 23 maggio


INIZIO DELLA RESIDENZA DI FRANCESCA MARCONI SULLA FORMA DEI CORPI E DEL PAESAGGIO
Capaccio Paestum / restituzione diffusa

Opere in forma di costumi hanno abitato il centro storico di Capaccio durante Erràtica 2021. Oggi tornano in forma di immagini. Fotografie e ritratti che lasciano il segno sui muri del paese, sui portoni, nelle strade.
Gli abiti tornano a Capaccio e invaderanno anche Trentinara.
L’invito è di indossarli e performarli!

Martedì 24 maggio


RESIDENZA DI FRANCESCA MARCONI SULLA FORMA DEI CORPI E DEL PAESAGGIO


La forma dei corpi nasce a Milano all’interno del progetto MiAbito, curato da Gabi Scardi e promosso da Fondazione Wurmkos, con l’intenzione di approcciare il tema dell’abito come interfaccia tra uomo e mondo, corpo e spazio. Si sviluppa all’interno di un laboratorio partecipato realizzato in collaborazione con Clara Rota, insieme a giovani donne. Il risultato è la produzione di quattro abiti rituali e performativi che interpretano bisogni e relazioni; abiti investiti di un ruolo e di un desiderio, che diventano vettore di un’azione e di un’ esperienza. Indossarli è una ‘performance’, una pratica di interconnessione con il mondo.


agli Orti Sociali, piazza San Pio, Trentinara

EVENTO POSTICIPATO A DATA DA DESTINARSI

17:00 LABORATORIO MUSICALE ALLA SCOPERTA DEI SUONI PREISTORICI E ARCHETIPI
con Walter Maioli e Carmine Di Biasi


per bambine e bambini

Il mondo sonoro degli uomini preistorici e degli antichi popoli. I suoni dell’ambiente e degli animali che costituivano il paesaggio sonoro di epoche e località diverse. Il significato che nell’antichità aveva il suono. Saranno presentati e suonati un centinaio di oggetti sonori, i primi strumenti musicali, pietre, semi, legni, conchiglie, ossa, corni impiegati come percussioni, fischietti, flauti tra cui un osso d’aquila), trombe, ance, archi, rombi. Il motto per tutte e tutti è “imparare divertendosi”!

17:30 CARTA CANTA

Set fotografici street art per bambini a cura Francesca Marconi Elena Dragonetti

agli Orti Sociali, piazza San Pio, Trentinara

Mercoledì 25 maggio


RESIDENZA DI FRANCESCA MARCONI SULLA FORMA DEI CORPI E DEL PAESAGGIO


Gli abiti-dispositivo vogliono essere un contributo al “raggiungimento delle connessioni di cui abbiamo bisogno”. Sottendono un’idea di incompletezza e la necessità di trovarsi, di riunirsi; l’importanza del vincolo affettivo e sociale e la possibilità di vivere la propria unicità in relazione ad altri.

Giovedì 26 maggio


19:30 PRESENTAZIONE MAGAZINE DI ERRÀTICA


Giardini di Capaccio Capoluogo


Racconti d’Inverno a cura di Elena Paola Dragonetti
con DISCOlletivo, Eva Dekleva Lapajne, Rosita Taurone, Nikolina Komljenovic, David Kummer, Tina Janežič, Dózsa Gergely


La residenza artistica è una formula di lavoro interdisciplinare tra artisti di diversa provenienza, che incontrandosi danno luogo a delle esperienze di creazione e co-progettazione, rinnovando la fibra delle relazioni, l’orizzonte dello sguardo, la collocazione dei margini entro cui collochiamo il nostro posto al mondo, riposizionando i luoghi rispetto alle nuove visioni, rendendo il corpo acerbo, pronto all’azione. Tutte le interazioni sviluppate durante quest’ultimo anno confluiranno in un magazine pensato ad hoc per restituire l’energia delle nostre creazioni al pubblico e in particolar modo agli abitanti del paese che ci hanno accolto e ospitato. Il magazine sarà distribuito nei bar, nei negozi, dal parrucchiere, in macelleria, in biblioteca, alla casa dell’acqua.

Venerdì 27 maggio


MOSTRA DIFFUSA SULLA FORMA DEI CORPI E DEL PAESAGGIO
a cura di Francesca Marconi


tra Capaccio Capoluogo e Trentinara

17:00 – 19:00 LABORATORIO DI PERCUSSIONE DELLA SEZIONE RITMICA DI ORCHESTRADA,

LIBERA E PARTECIPATA
a cura di Daniele Brenca, Antonio Aucello e Antonio Volpe


nei Cortili del centro storico di Capaccio Capoluogo


Sviluppiamo un’azione musicale ritmica partecipata e aperta a tutti. Esplorando le timbriche di elementi archetipici, sperimentando con bambù, legno, metallo.
Ci muoviamo tra princìpi pitagorici e ricerca contemporanea dei suoni percossi.
Giochiamo attraverso improvvisazione guidata da elementi semplici e aperti alla soggettività di ciascuno, sempre nell’atto costante d’ascolto comune.

20:30 LIVE VIDEO PERFORMANCE e MUSICA

restituzione pubblica su LA FORMA DEI CORPI E DEL PAESAGGIO


a cura di Francesca Marconi, Daniele Brenca e Antonio Volpe


nel Centro storico di Capaccio, cortile D’Alessio


Immagini in movimento presentate in piazza con l’accompagnamento musicale dal vivo.
Proiezione del video di restituzione della Forma dei Corpi di Francesca Marconi dell’edizione di Erràtica 2021 musicato da Daniele Brenca e Antonio Volpe.

Sabato 28 maggio


15:00 – 17:00 LABORATORIO DI MUSICA D’INSIEME ALL’APERTO ORCHESTRADA


a cura di Daniele Brenca e Antonio Aucello con la Scuola Media “Sandro Penna” di Battipaglia e il Liceo Musicale “Perito Levi” di Eboli.


Giardini di Capaccio Capoluogo


Insieme a strumenti a fiato, suoniamo canne intonate, sassi levigati dalle acque, interpretiamo cocchi, pietre, mattoni, foglie.
Percuotiamo e pizzichiamo strumenti a corde primordiali come monocordi, bicordi e quadricordi.
Ci avviciniamo alla lettura e alla pratica musicale attraverso princìpi elementari ed archetipici, che possano costruire un vocabolario comune.

Domenica 29 maggio


17:00 – 19:00 LABORATORIO DI MUSICA D’INSIEME ORCHESTRADA


a cura di Daniele Brenca e Antonio Aucello con la Scuola Media “Sandro Penna” di Battipaglia e il Liceo Musicale “Perito Levi” di Eboli.


piazza San Nicola a Trentinara


19:00 CONCERTO DI ORCHESTRADA


piazza San Nicola a Trentinara


“Costituire un’orchestra è un progetto a lungo termine, vogliamo provarne un assaggio, riunire persone che abbiano interesse a lanciarsi con noi in una sperimentazione del mondo sonoro in cui vivono le potenzialità di ciò che insieme possiamo creare.”


20:30 CONCERTO GRUPPO DANIELE BRENCA “IN QUINTETTO”


Daniele Brenca, (basso e contrabbasso), Antonio Della Polla (vibrafono), Antonio Aucello (sax, contralto e soprano), Dario Guidobaldi (batteria), Antonio Volpe (piano)


piazza San Nicola a Trentinara


Questo quintetto nasce con l’esigenza di testimoniare con musiche originali la ricerca artistica di Daniele Brenca sul tema della composizione nella musica d’insieme. Il quintetto vuole essere un’orchestra minima e ambisce a far emergere a pieno le potenzialità e la versatilità dei musicisti e degli strumenti presenti. “Durante la serata vi accompagneremo in un viaggio tra sonorità mediterranee e improvvisazione jazz attraverso la suggestione della composizione contemporanea. “

21.30 SELEZIONE MUSICALE

System of Survival, Salvatore Stallone

piazza San Nicola a Trentinara

ARTISTI


Antonio Aucello, Daniele Brenca, Giacomo Calabrese, Antonio Della Polla, Carmine Di Biasi, DISCOlletivo, Florian della Cortiglia, Elena Paola Dragonetti, Dózsa Gergely, Dario Guidobaldi, Tina Janežič, Nikolina Komljenovic, David Kummer, Maja Dekleva Lapajne, Piero Leccese, Walter Maioli, Francesca Marconi, Lidia Marinaro, Rosita Taurone, Antonio Volpe, Salvatore Stallone, System of Survival


con l’importante supporto tecnico di Dry Studio, Antonio Marino


Grazie alla partecipazione degli allievi della Scuola Media “Sandro Penna” di Battipaglia, il Liceo Musicale “Perito Levi” di Eboli, l’Istituto comprensivo di Trentinara, il S.a.i Ogliastro Accoglie


con un ringraziamento alla Fattoria Cavallo, ai Semi Vaganti, ad ExOrto Danza, a TerraSana, a Dry Studio, a padre Flaerdi